Botti Elio

Grazie all’esperienza maturata in campo minerario, con perforazioni a grandi profondità e con grossi diametri, negli anni Sessanta la ditta Botti Elio si è specializza nella ricerca, nell’estrazione e nella valorizzazione dell’acqua, attività sperimentale che ha indotto il partner a sviluppare una sezione di ricerca e didattica.

La particolarità delle attività di ricarica artificiale si inseriscono nella specializzazione che supporterà il progetto Warbo nello sviluppo di soluzioni tecnologiche che consentano di dotare i pozzi di monitoraggio di idonei sensori e sonde per le analisi idrogeologiche,
geochimiche e geofisiche.
Nel caso di sistemi di iniezione diretta delle acque superficiali negli acquiferi non sempre i pozzi standard consentono una corretta applicazione della metodologia per cui la Botti Elio sperimenterà soluzioni innovative per realizzare sistemi di iniezione e filtrazione idonei allo scopo che siano tarati sulla base delle caratteristiche chimiche delle acque onde evitare fenomeni di corrosione o incrostazioni dei filtri per precipitazione dei sali.
Inoltre sulla base del carico solido sospeso che come è noto tende ad occludere i filtri progetterà sistemi di spurgo idonei e facilmente
applicabili.

Le attività saranno realizzate in tutte le zone di ricarica del progetto con i dovuti addatamenti per ognuna, in particolare pozzi di iniezione e piezometri in Alta Pianura Friulana; pozzo a carotaggio continuo, pozzi strumentati e piezometri nelle area ZIPR; pozzi strumentati, pozzi piezometri nella Pianura Ferrarese.